AMareImpari

AMareImpari

by / 2 Comments / 298 View / 13 maggio 2015

A Mare Impari

PREMESSA
In occasione del Campionato Italiano per la classificazione alla ventesima edizione della Mini Transat, la famosa regata transatlantica in solitario, riservata a barche di 6 metri e mezzo, Cagliari ospiterà l’ultima tappa, la Mini Round Sardinia Race, che partirà dal pontile della Società Canottieri Ichnusa di Cagliari, il 22 Maggio 2015.
Il Progetto AMareImpari si colloca tra le attività collaterali che si svolgeranno a Cagliari in occasione di questa importante manifestazione velistica.
Il Progetto AMareImpari nasce dal desiderio di coinvolgere attivamente i bambini delle Scuole Primarie e offrire un’occasione di scoperta dell’ambiente marino e della cultura del mare. Inoltre, attraverso i grandi temi che affollano il fantastico mondo della Course au Large, la navigazione d’altura, ci si pone l’obiettivo di sensibilizzare i bambini rispetto a tematiche globali quali l’ecologia, la sostenibilità e l’educazione alimentare.

FINALITÀ
– Avvicinare i bambini al mondo della vela
– Sensibilizzare i bambini riguardo ai temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale
– Promuovere uno stile di vita rispettoso dell’ambiente
– Attivare un sano spirito competitivo

ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO
Si prevedono quattro incontri della durata di un’ora ciascuno.

– Nel primo incontro si introdurrà brevemente il contesto in cui si inserisce l’iniziativa, ovvero la regata Mini Round Sardinia Race. Si daranno delle elementari nozioni di navigazione e, attraverso degli esperimenti pratici, si introdurranno i principi fisici che fanno muovere una barca in mare.

– Nel secondo incontro verrà illustrato il percorso che costituirà il campo di regata, focalizzando l’attenzione sull’ecosistema delle aree marine protette, presentando ai bambini tutte le forme di vita che abitano le coste della nostra regione.

– Nel terzo incontro verrà raccontato ai bambini “come si vive in barca” durante un’attraversata: come sono organizzati gli spazi e i tempi; come ci si alimenta e come ci si riposa.
Inoltre si parlerà degli strumenti di bordo per la produzione del fabbisogno energetico.

– Nel quarto incontro verrà chiesto ai bambini di eseguire un disegno sull’onda delle suggestioni dei temi trattati negli incontri precedenti. I disegni realizzati dai bambini verranno stampati su adesivi e/o bandierine e verranno regalate agli skippers partecipanti alla regata e applicati nelle rispettive imbarcazioni.
Il Progetto AMareImpari si concluderà con la visita al villaggio di regata e l’incontro con gli skippers e le loro imbarcazioni. Si visiterà il veliero Grampus dello Yacht Club Italiano.
Per la didattica ci si avvale di un video-proiettore.
DESTINATARI
Il Progetto AMareImpari si rivolge ai bambini di età compresa tra i 9 e gli 11 anni.

GIORNATA 1
Breve introduzione
Presentazione
La navigazione d’altura e la Minitransat
Il giro di Sardegna
La barca, le andature e la misura del vento e del mare
Il gioco del GIRO

GIORNATA 2
La geografia, i sistemi ecologici, le aree marine attraverso il precorso del Giro di Sardegna
Il gioco del GIRO

GIORNATA 3
Bere, mangiare e dormire a bordo
L’energia a bordo
Comunicazioni, Sicurezza e Smaltimento rifiuti
Il gioco del GIRO

GIORNATA 4
Il gioco del GIRO
Lavoro a tema per gli skipper

2 Comment

  1. […] per sensibilizzare i ragazzi a discipline come la geografia, la meteorologia o l’ecologia? http://roundsardiniarace.classemini.it/amareimpari/ Nove barche iscritte Tra i prototipi, parte da favorito Illumia dello skipper romagnolo Michele […]

  2. […] gli eventi collaterali in corso di svolgimento a Cagliari. A cominciare da AMareImpari, progetto didattico di avvicinamento dei bambini alla cultura del mare. Quale migliore occasione […]

Comments are closed.